Snow Passion | Notizie degli sport in montagna / Gare e Eventi  / Federico Pellegrino quarto nella Sprint di Falun

Federico Pellegrino quarto nella Sprint di Falun

Federico Pellegrino sfiora il podio nella sprint a tecnica classica maschile di Coppa del mondo a Falun, in Svezia. Il campione valdostano è stato preceduto nella finale a sei dai norvegesi Paal Goldberg ed Erik Valnes, con il russo Alexander Bolshunov ad occupare il terzo e ultimo gradino del podio. Pellegrino, che nel corso della stagione si è piazzato secondo a Planica e Lenzerheide ma in tecnica libera, è al secondo piazzamento ai piedi del podio, dopo il quarto posto di Oberstdorf. Fuori nelle qualificazioni Maicol Rastelli, Francesco De Fabiani, Gilberto Panisi.

Siamo all’ottava sprint della stagione e mi sono fatto trovare pronto – dice Pellegrino – Era una gara particolare, in cui si doveva lavorare molto sulla velocità, abbiamo trovato la soluzione giusta con i materiali per competere con i migliori. Sono soddisfatto del risultato, anche se la classifica di specialità mi fa arrabbiare per i punti che ho perduto a Dresda, voglio continuare così sino a fine stagione e poi tirare le somme, anche se il calendario propone tre tappe in classico e tre in pattinato dove posso raccogliere delle soddisfazioni.

La classifica generale, dopo la Sprint di Falun, vede Bolshunov approfittare dell’assenza dell’infortunato Johannes Klaebo per allungare a 1517 punti contro i 1222 del norvegese, la graduatoria di specialità vede invece Klaebo a quota 350 punti, seguito da Lucas Chanavat con 336 e Goldberg con 300, Pellegrino sale a 272 in quinta posizione.

La gara femminile ha registrato il trionfo dell’atleta di casa Linn Svahn, che ha concesso il tris dopo Dresda e Davos. Alle sue spalle la russa Natlia Nepryaeva e l’altra svedese Jonna Sundling. Fuori nei quarti di finale Greta Laurent 23ma, l’unica azzurra presente. La graduatoria vede in testa Therese Johaug con 1575 punti contro i 1167 della russa Natalia Nepryaeva e i 1952 della norvegese Heidi Weng. Domenica 9 febbraio si disputa una 15 km in tecnica libera maschile e una 10 km femminile in tecnica libera, entrambe con partenza a massa, che prendono il posto delle 30 km femminile e della 50 km che non è stato possibile preparare a scarsa della scarsa quantità di neve presente nella località.

Fonte fisi

Giancarlo Costa

Snowboarder, corridore di montagna, autore per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it e bici.news. In passato collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999, collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000. Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD e MONTAGNARD FREE PRESS dal 2002 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT nel 2006.