Snow Passion | Notizie degli sport in montagna / Gare e Eventi  / La ‘Monte Rosa’ di Macugnaga a Damiano Lenzi e Greta Mancini

La ‘Monte Rosa’ di Macugnaga a Damiano Lenzi e Greta Mancini

Una 4a tappa, quella tenutasi mercoledì sera ai piedi della parete Est del Monte Rosa, breve, intensa e bellissima. Una scialpinistica notturna doc, con poco più di 600 metri di dislivello ma tutte le componenti tecniche che piacciono agli atleti del verticale con gli sci. E la classifica lo dimostra: vince Damiano Lenzi, il campione di casa, seguito da un Erwin Deini che, finalmente, si prende la rivincita su Christian Biffiger, terzo. Fra le donne Greta Mancini fa prevalere doti tecniche superiori alle avversarie specie sulle inversioni nel bosco della seconda salita, consolidando così la sua leadership in classifica generale. Coordinata da Valeria Baietto e tracciata da Fabio Iacchini, dopo la scomparsa di un grande amico dell’International Ski Tour, la Monte Rosa è diventata la Monte Rosa – Trofeo Pizzigoni, in ricordo di Alberto. Una manifestazione che ha avuto un dopo-gara all’altezza del migliore spirito della montagna e dell’alpinismo. E intanto si guarda avanti: la tappa della Piana in Val Vigezzo, Memorial Ielmoni, in programma domenica 29 gennaio, a causa della mancanza di neve, per ora viene rinviata a domenica 12 febbraio (quando era in programma la staffetta del Mottarone, ufficialmente annullata). Pertanto IST torna sabato 4 febbraio con la Devero Ski Alp, una staffetta a coppie. (Lorenzo Scandroglio)

Giancarlo Costa

Snowboarder, corridore di montagna, autore per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it e bici.news. In passato collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999, collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000. Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD e MONTAGNARD FREE PRESS dal 2002 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT nel 2006.