Snow Passion | Notizie degli sport in montagna / Gare e Eventi  / Sci di fondo: a Gaia Vuerich e François Viérin la Ski Sprint di Cervinia

Sci di fondo: a Gaia Vuerich e François Viérin la Ski Sprint di Cervinia

Le due ali di folla a bordo pista hanno detto tutto. Più di 3000 le persone a vedere le gesta dei campioni dello Sci nordico che hanno fatto grande la prima edizione della Cervinia Ski Sprint, evento a metà tra gare e kermesse disputata sui 250 metri della via centrale di Breuil Cervinia. La sfida è vinta.

“Con orgoglio e grande piacere abbiamo riportato lo Sci nordico in uno dei regni dell’alpino – ha detto Massimo Chatrian, assessore allo sport del comune di Valtournenche –; volevamo i fenomeni di questo sport e i fenomeni sono arrivati.”

Federico Pellegrino è rientrato in fretta e furia dal Tour de Ski (dove è andato a podio con il secondo posto di Oberhof) in compagnia di Enrico Nizzi e delle damigelle Gaia Vuerich e Greta Laurent. Dalla Francia sono arrivati Roddy Darragon e Cyril Miranda; dal trentino il campione del mondo e olimpico Cristian Zorzi, dal bergamasco il campione del mondo Renato Pasini. Ha vinto un giovane talento dello Sprint azzurro, Francois Viérin. Il forestale di Saint-Oyen ha lottato come un leone con il re degli sprinter azzurri Federico Pellegrino vincendo due manche su tre della finale: “Con Federico siamo cresciuti insieme e lottare con lui è un onore e un piacere. La Cervinia Ski Sprint è una manifestazione spettacolare e crescerà in fretta.”

Pellegrino ci teneva tantissimo a vincere; aveva voluto la Cervinia Ski Sprint per promuovere lo sci di fondo e il sigillo alla prima edizione sarebbe stato il massimo: “Ci ho provato fino in fondo. In mezzo alla mia gente (c’erano parecchi tifosi di Nus, il suo paese), ai miei tifosi, sarebbe stato bello vincere. Peccato: Viérin è stato un grande rivale.”

Terzo posto per il francese Darragon. “Gare come queste – ha detto – da noi non vengono organizzate. Bravi agli organizzatori.” In semifinale era uscito il campione del mondo di ski roll Emanuele Becchis, nei quarti Renato Pasini e Cristian Zorzi: “Ma che belle sono queste gare – ha detto il trentino –; lo sci di fondo in un paese votato allo sci alpino.”

Tra le donne vittoria facile per Gaia Vuerich. La trentina ha battuto due manche a zero la valdostana Greta Laurent: “Ma non è stata una passeggiata – ha detto Vuerich – Greta è molto veloce e non era scontato vincere”. Terzo posto per l’altra valdostana Francesca Baudin.

In gara anche i giovani. Nel tabellone Ragazze e Allieve hanno vinto Chiara Becchis su Ambra Fosson e Mara Sordello; tra i maschi successo di Cedric Christille su Mathieu Charruaz con terzo posto per Denis Muscarà. Dopo i giovani hanno sfilato BabySprint, Baby e Cuccioli accompagnati dai campioni che hanno donato loro un buff con le proprie firme. “E’ stato un successo – ha detto Chatrian –, così tanta gente non ce l’aspettavamo. Stiamo già pensando all’edizione numero due della gara.”

Giancarlo Costa

Snowboarder, corridore di montagna, autore per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it e bici.news. In passato collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999, collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000. Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD e MONTAGNARD FREE PRESS dal 2002 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT nel 2006.